mercoledì 6 aprile 2011

LA CONTE MISTERIOSE (11) SUL CRICÂ DAL DÌ - soluzion

Ve chi, ancje par cheste setemane, la soluzione dal nestri preseât Garzon de Ostarie. La conte e je la numar 11

Soluzion

Autôr: Domenico Cerroni Cadoresi
Titul origjinâl: Le antiche magie
Titul origjinâl de conte: Alba, giorno, notte, alba
Tradutôr dal origjinâl: Il Garzon


Notis:
Une conte particolâr, e straordenarie, cheste di Domenico Cadoresi, plui cognossût salacor come Domenico Cerroni o, in maniere plui semplice, tal ambient scolastic, come “Cerroni”, grant professôr di storie e filosofie al Stellini fin al 1983 e une sorte di “Marcuse” udinês tai agns ator dal ’68. In cheste conte, l’autôr si svicine al mont contadin intune maniere che no si spietisi, cence psicologjisims di sorte, limitantsi a cjalâ, sintî, nasâ… cuntun lengaç e une struture de conte une vore origjinâi. Nol ven esprimût nissun judizi sui personaçs e dut al è lassât, par chest cont, ae imagjine che il letôr si costruìs te sô cussience. Par cui che al à di chescj guscj, al ven di fâ un riferiment cuasi naturâl ae fenomenologjie, in ambit filosofic, e al “nouveau roman” e ae scuele dal “regard”, in leterature. Ma la leture de conte e je plasevule par so cont.

8 coments:

gelostellato ha detto...

Chest colp tu âs bigulât ducj eh...
maladet! e jere dificile! :)

Il Garzon ha detto...

La robe strane e je che lis unichis dôs contis che no son stadis induvinadis - une di Catarine Percude e une di Domenico Cerroni - a son dutis dôs di autôrs "furlans" (o met fra virgulutis par vie che Cerroni al vignive di fûr e nol à une grande produzion in marilenghe).

Anonymous ha detto...

E dut al torne: "nemo propheta in patria" (Luca, 4, 24) - ma cuand che la patrie e jé picule... no problem!
Frank

Dame mit Fächer ha detto...

Par me il strani al è che, pûr passant par chi (in chest moment lis visitis a Contecurte a son za 40), nissun al vedi voie di fa un coment, di disi alc, magari poni une domande. Jo o jeri stade invidade a tratignîmi dal furnì la soluzion par lassà spazi a ducj. Spes mi soi ponude il dileme se o stavi dant fastidi.
Nissun po disi, però, che no sedin stâts altris a induvinà chestis ultimis e chès altris contis, sôl che, date la proverbiâl modestie furlane, a si vedin tratignût dal strombetâle in zîr.

Contecurte ha detto...

Furlans... salts, modescj e lavoradôrs...
A ogni mût sì, ancje nô si spietavin cualchi domande... i furlans a son timits :)

Frank Spada ha detto...

Che la conte e sedi misteriose no lu sai, ancje che des "perulis muartis", ma tant pa sglotà vie al di primevere, in memorie di Bianca M. B. (1909 – 2013) – amante dell’Arte, maestra di Vita, munifica Friulana...

"tuffati ragazzo, e batti liberamente la tua rotta, i sette mari in corsa fino a scivolare lungo le sette bellezze, che moltiplicate sette diventano tre gambe che vinnalzano un’isola a tre punte e, al centro, il volto di una donna: la costellazione mitica che ti guiderà a ritroso alla ricerca del rimedio all’afasia, al silenzio e alla sua radice u, oppure eu; e a quel gioco solitario con te stesso che si perpetua utopico, in nessun luogo e in compagnia di chi ti guarda e immaginando ascolta".

In relazion ai merecans... ah, i spammists che l'Ostir nol controle par vie che Contecurte e duarm, a laran vie se... une batude sul sciacquon, une buse nere vorticant e mandi, furlans de diaspore :)

Frank Spada ha detto...

Mi soi desmenteat di slungià pal mont une robe a Gelostellato, in arte Raffaele Serafini, e a ducijs i Contecuntars che ancjemò non san che un vie di cjaf al someave muart par vie di une epigrafe inizial metude sot un figurin talian: Non fu la morte che lo colse, bensì la vita facendogliela in barba.
Mandi e ogni ben.

Olgica T ha detto...

biel blog,ma no sai tant il furlan,la fie di Cerroni al ere a scuele elementar con mi.Visite il mio blog.Mandi!!!Olge
http://bardo-lusevera-news.blogspot.it/

O varès alc di dî

Ti sêstu visât di firmâti? :)